Nove emme,
nove emme su di noi,
ci schiacciano
in aiuto
della santissima vergine apparsa dal mare.

Ma quando mai
un sogno apre le bottiglie?
Le mie mani si annodano
sulle increspature del mattino.

Il bello è matematico,
non è chirurgia d’ossa.

La mia testa ha nove pensieri,
uno per ogni
svenimento.