COME SMETTERE DI SCRIVERE PER SCRIVERE MEGLIO

workshop di scrittura creativa a cura di Ivan Talarico

Cosa può scrivere il tostapane innamorato alla presa di corrente? E noi, cosa abbiamo da scriverle? Saremo mai in grado di rendere il pane croccante? Ma soprattutto, ci innamoreremo mai?

 


 

La scrittura non è solo quello che abbiamo da dire trascritto su carta, non una semplice funzione del pensiero, ma è un sistema più complesso e divertente che ci rappresenta, fatto di oggetti, vocali, lettere. Può vivere con noi o creare altri mondi.

Noi parliamo attraverso le parole, ma anche le parole parlano, ci ascoltano e a volte ridono di noi. Forse è il caso di smettere di scrivere per conoscerle meglio, per giocare con loro ed essere giocati.

In questo workshop viaggeremo tra le possibilità della scrittura: il punto d'arrivo è ricominciare a scrivere con strumenti e scenari nuovi.

Quello che abbiamo da dire tornerà da solo, alla fine, tra le parole.

 

ARGOMENTI

  • Verità e finzione
  • Pagina bianca, pagina grigia
  • Esercizi di stile
  • Pensiero laterale
  • Giochi con le parole
  • Il racconto breve
  • Scrittura a più autori
  • Spunti di vista
  • Le cose e la loro storia
  • Mondi paralleli
  • Lo sguardo sulla realtà che non esiste
  • Scrittura combinatoria
  • Figure retoriche

 

STRUTTURA

12 ore complessive, da dividere in giorni da concordare, per un minimo di 10 partecipanti e un massimo di 15.

 

OBIETTIVI

La scrittura tende quasi sempre al racconto, alla costruzione di una storia. Questa invece è la storia di una costruzione, di come il metodo, l'esercizio e il gioco possano avere la stessa importanza del contenuto, di come possano guidarlo e condizionarlo.

Tutto ciò serve a espandere le possibilità, ad aprire lo sguardo, a potenziare la libertà espressiva. Acquisire gli strumenti per osservare la realtà con uno sguardo multiplo, ampio e leggero. Le possibilità sono sempre dietro l'angolo.

 

REQUISITI DI PARTECIPAZIONE

Il laboratorio è aperto a tutti.

Chi non ha mai scritto probabilmente ha i suoi buoni motivi, ma ne troverà di migliori per iniziare.

Chi già scrive potrà arricchire il suo bagaglio di strumenti e trovare nuovi rapporti con la pagina.

Chi ha smesso di scrivere si sentirà a suo agio.