Marina,
ti prego,
non essere Teresa.

Non sopporto quel tuo sguardo teresino,
quei tuoi discorsi pieni di teresità,
quei cambi d’umore teresiaci,
i tuoi modi di fare così teresizzanti.

Tutto in te
mi dice Teresa,
Marina.

Ti prego, arrenditi.
Torna a te,
resa.