Di mani

– Mi accompagneresti al mare? – Non posso, ho da fare. – Cosa? – Devo pensare al futuro. – Ma ci penserai domani! – Impossibile. Domani il futuro sarà presente. – E’ una scusa. – No, scusa. – Non hai niente da fare. – Devo portare il pettirosso dal dottore. – Non abbiamo un pettirosso.…

Nuvole

Un minuto di silenzio per le vittime delle nuvole. Solo un breve ricordo, per chi stamane ha visto grigi nembi ed ha perso la speranza in un futuro. A loro sono dedicate la primavera a venire e la successiva estate. Quella che tornerà d’autunno non sarà pioggia, ma la loro speranza perduta sottoforma di lacrime…

Ottapia e Giofanni

Ottapia provava un timido amore per Giofanni.Lo provava a due, tre cucchiaini prima del caffè.Annusava, metteva in bocca, succhiava avidamente, masticava e poi esclamava “Ma non ha più sapore!”Giofanni restava interdetto: “Non ne ha perché l’haisorbito tutto”.E lei si risentiva. “Ah, una volta il sapore durava moltodi più. È un amore sciapo”.E Giofanni: “È il…

Lui e lei

Lui la guardava come fosse lei e lei sola. Lei lo guardava come fosse un altro. E di un altro non sapeva proprio che farsene. Ma lui in realtà era un altro solo nei suoi occhi, era sé stesso fuori dalle sue ciglia. E ci teneva a dirlo. Lei non era persuasa, e lo guardava…

Carne e pesce

Non è che io non mangi carne o pesce.Non mangio carne e pesce a tradimento.Gli animali li mastico vivi, quando ancora si possono difendere.Mi va bene con i passerotti e le alici, ma ho rischiato davvero tanto per mangiare un boccone di tigre o un morso di cinghiale.E non è tanto questo, ma il maiale…

Appunti per un’illogica elementare

Un contadino va dal suo trattore e gli chiede quanti ettari di terreno siano necessari per coltivare del rancoreda masticare.Il trattore, che quel giorno è uscito di casa senza sogni,moltiplica sommariamente l’area del suo fastidio per lafretta del suo raggio e stima in circa nove ettari di terreno la superficie su cui seminare il disagio.Il…