Appunti per un dizionario universabile

Amore (s. m.)Deriva da a-more, senza more. Indica una situazione dimancanza di neri frutti di bosco. Derivato dal verboamare, che indica il gusto delle more mancanti. Morepuò essere anche una lontana significazione napoletana:mòre. In quel caso il significato può essere: a-mòre, senza colui che muore (attributivo romantico) o ah-mòre,ecco, lui muore (riflessione constatativa). Più ancora,…

Tempi verbali

I Meteoropatici di piazza Corbezzoli si riunirono e armati di nitrati, sale grosso e d’un cannone da bastione, dichiararono guerra al cambio di tempo. A difesa dei cambi di tempo si allertò l’Accademia dei Verbi Intransigenti di Polidattero. Si congiunsero e fortificati marciarono imperativi e partecìpi.“Fu il Verbo”, dicevano gli accademici.“Prima ancora il Tempo” rispondevano…

Mariselda e Leoporo

Mariselda aveva iniziato ad amare segretamente Leoporo. Ma per non lasciarsi scoprire finse di sedurre Trimonio. Leoporo era nel letto ed aveva caldo e per non lasciarsi coprire finse di odiare sua madre Edgarda. La madre ne pianse molto e chiese consiglio a Mariselda, che vedeva spesso in chiesa. La trovò guancia a guancia con…

Il problema sociale

Tutti a parlare di “diffuso problema sociale”, a riunirsi, a discutere di questo qualcosa che destabilizza il sistema, che devasta la quotidianità, che ci rende più deboli e indifesi. Ma qual è questo “diffuso problema sociale”? E’ ora di parlare con piena coscienza di contenuti e smetterla con la vaghezza. Inutile pensare che siano ancora…

Resuscitano i morti

La mezzanotte pioveva sul suo sonno. “Resuscitano i morti”, diceva a bassa voce. Resuscitano, ma il sonno non è sempre eterno. Provai a dormire sulla sua stanchezza. Ma mi giravo e non prendevo pace. Respirava sempre più lentamente. Ad un momento non respirò più, ed io presi sonno. Al mattino la chiamai, zitto e rispettoso.…

Nel mio sogno

Nel mio sogno c’è un attimo di vuoto, come un fruscìo. Mi sveglio sapendo che mi addormenterò tra poco. Non ricordo il sogno. Sento un vento freddo. E’ buio. Accendo la luce. E’ tutto vuoto. Poggio la testa sul nulla ed aspetto istanti interminabili. Ricordo il sogno. Non devo dormire ancora, o mi strapperà alla…

Denti

Resteranno solo ciottoli di cioccolata sui tuoi denti di latte. Ma chi ti batte? Nel sorriso, nel sacrificio, nel dentifricio? Resteranno denti a smalto imperituro, speranza di futuro. Coi denti vecchi faremo una collana, coi denti nuovi una sottana di rimorsi, di tempi trascorsi ad aspettare il rame, il gesso ed il cobalto, che diano…

Resti

E quindi dissi “Vuoi andare?”“No”, disse lei. “Resto”.“Allora vado io”.“No”, disse. “Resta”.Pagai più di quanto dovevo quella decisione. Presi glispiccioli che avanzavano. “Resto”, disse lei.Capii che aveva una sola parola.Provai a installarle dell’ansia, per renderla Presto! Mafallii.Provai a fare il vago e piegarla in Pretesto. Senza successo.Così mi arresi all’attesa e un giorno lei morì…